Isis Milky 1996

Isis MilkyQuesto lavoro performativo è stato realizzato nei Pirenei catalani nel Centre D'Art i Natura, durante uno scambio culturale estivo con artisti di altri paesi promossi dall'UNESCO e dalla CEE.

Si trattava di riflettere sul concetto di Paesaggio verticale, condizionato dalla presenza di un antropologo e di un astrologo che ci ha mostrato attraverso il telescopio il cielo notturno, avevamo anche un piccolo microscopio. È da questa dinamica che cerco un modo per mettere in relazione il macrocosmo con il microcosmo e l'antropologia.

Il mio progetto Isis Milky è un'astrazione che parte dalla rappresentazione di un oggetto di culto "Isis Lactante", una figurina votiva del mondo egiziano adattata, in modo libero, al mondo contemporaneo e alle condizioni del luogo di realizzazione. L'Iside egiziana nutre le ore, la mia Iside propizia un approccio poetico di distanze infinite con il latte costellato (Via Lattea) come nutriente. Isis Láctea vuole essere un punto d'incontro per il macrocosmo e il microcosmo attraverso un oggetto antropologico, un camino trapezoidale che è il più antico del luogo. La sua forma è compresa nella tradizione architettonica di Farrera, nei Pirenei catalani.

Questo camino potrebbe servire a rappresentare l'idea di matrice e crogiolo, un'astrazione di un elemento femminile che, in congiunzione con l'occhio egizio scolpito nella pietra, avrebbe funzionato come un astratto ex-voto della Dea Iside e come un altare offerente.

In questa roccia / occhio, io sono il latte come riferimento alla Via Lattea e la maternità, questo latte viene bollito con vaso di fuoco e il risultato va sotto il microscopio, in cui si scopre un piccolo universo di strane planetitas. In questo giocoso distanze cosmiche dinamici convergono con microscopico fatto che sarà rafforzata con l'aiuto di ricreazione fotografica del nuovo universo.

La mia azione nella piccola città di Farrera, si connette con un vecchio ispanico su misura pre-romana era di fare offerte agli dei in varie parti della natura, in cui vi fu costruito templi, c'erano offrendo oggetti o frammenti del corpo umano per chiedere il vostro i desideri erano fatti. Il mio desiderio era quello di ampliare le dimensioni del dell'iconografia femminile con questo piccolo astrazione.

La mia azione nella piccola città di Farrera, si connette con un vecchio ispanico su misura pre-romana era di fare offerte agli dei in varie parti della natura, in cui vi fu costruito templi, c'erano offrendo oggetti o frammenti del corpo umano per chiedere il vostro i desideri erano fatti. Il mio desiderio era di espandere le dimensioni dell'iconografia femminile con questa astrazione.
album fotografici

album fotografici

Diverse dinamiche sperimentali raccolte nei fotolibri.
&

&

Nella sezione dei libri fotografici troverai anche alcuni libri di miori.
BLOG

BLOG

Corpo e arte nell'era digitale
&

&

Alcune infografiche acquisiscono il carattere pittorico e diventano foto-pittura.
VIAGGIO E RAPPORTI

VIAGGIO E RAPPORTI

Fotografie personali di viaggi diversi nel tempo